Antonio Basile e’ il nostro Candidato Sindaco.

Articolo de Il Cittadino
Articolo tratto da Il Cittadino

 

Il nostro Candidato Sindaco e’ Antonio Basile, 40 anni, diploma di perito elettrotecnico, da 13 anni dipendente presso la Croce Rossa Italiana, di cui 12 anni di precariato e padre di una splendida bimba assieme alla sua compagna.

“Dopo attenta valutazione, spiega Antonio Basile, ho deciso di mettermi in gioco e a disposizione fino in fondo per la cittadinanza Limbiatese.

In tutto quello che faccio e in cui credo metto sempre massimo impegno.

Ho capito negli anni che promettere è spesso un arma a doppio taglio, ma sono, penso e ragiono come un cittadino stanco e desideroso di cambiare qualcosa.

Faremo ciò che il cittadino vorrebbe si facesse, poiché cittadini lo siamo anche noi!

La stessa vita che accettai per oltre 20 anni di berlusconismo cominciò a soffocarmi, non appena diventai papà, e guardai il mio piccolo incanto in cerca di una soluzione.

Questo sistema va combattuto e cambiato attivandosi senza se e senza ma!

Non dirò mai a mia figlia che il suo futuro è fuori dall’Italia, ma farò di tutto affinché possa dire che gli italiani si son ripresi i loro diritti e la loro libertà!”

La prima cosa che farei per Limbiate è ridare alla cittadinanza la città, reddito di cittadinanza appena possibile e forme di cittadinanza attiva, tutto dipende dal passivo che erediteremo dall’attuale giunta.

Perché io e il Gruppo che lavora con me, non siamo l’alternativa al voto, ma bensì l’unica scelta possibile in fatto di politica non pilotata, l’unica morale possibile di fronte alla situazione degenerante a cui la politica attuale ci ha condotti.

Il cambiamento partirà sempre dai Cittadini, da persone che hanno un desiderio comune non mosso da burattinai e da interessi personali.

Il nostro Gruppo, entrerà per la prima volta, e a testa alta, in quell’ingranaggio tutt’ora riservato ai ‘soliti noti’, dichiarando con fermezza che non scenderà a compromessi, non vi saranno accordi e non si stringeranno alleanze con il solo scopo di raccogliere più voti possibili per arrivare alla vittoria.

Con questi presupposti non si potrà che far il bene della città partendo con le idee, con le proposte e con l’ascolto di tutti. Abbiamo le idee, la voglia ed i canali giusti per informarci e rendere pubblica ogni cosa che all’interno del palazzo sarà proposta, discussa ed approvata.

I cittadini devono sapere tutto e devono essere messi nelle condizioni di potersi liberamente e semplicemente informare su quanto accade in città, una reale, unica e grande democrazia partecipata.

Siamo come Voi, vivi e tremendamente vogliosi di crescere, abbiamo la faccia pulita come la vostra, abbiamo lo stesso vostro desiderio, migliorare Limbiate, avendone chiari gli obiettivi ed i punti di forza, partendo dalle persone.

                                                                                         

Antonio Basile

 

2 pensieri riguardo “Antonio Basile e’ il nostro Candidato Sindaco.

  • 21 aprile 2016 in 16:08
    Permalink

    Ciao a tutti io abito a LIMBIATE DA CIRCA 40ANNI,SONO UN SOSTENITORE DEL M5S DA ALMENO 5ANNI.
    Detto questo,so della notizia del candidato a sindaco di Limbiate ora…grazie al fatto di essere entrato su blog
    Ora la domanda che mi faccio e questa…se io che sono attivista del movimento e posso dire di essere abbastanza informato, chi non va sul blog non sa nemmeno se esistiamo!
    Io farò quello che ho sempre fatto da 5anni,diffonderò il più possibile la notizia,ma non basta, se mi chiedono chi è
    A.BASILE?
    …TRANQUILLI,QUELLO CHE MI PREOCCUPA SONO QUELLI CHE SI LAMENTANO SEMPRE, MA NON FANNO NULLA PER CAMBIARE,QUESTI GUARDANO I MANIFESTI,TV E IN BASE ALLA SIMPATIA O PER UNA CENA O PER 50EURO SONO PRONTI A VENDERE IL LORO VOTO!!!
    Informerò tutti quelli che conosco,MA IL CANDIDATO E MEGLIO CHE SI FACCIA VEDERE TRA LA GENTE IL PIU’ POSSIBILE!!!
    GRAZIE
    W M5S!!

    Risposta
  • 21 aprile 2016 in 22:48
    Permalink

    ci rendiamo conto di chi si ripresenta come sindaco Antonio R. ma non si vergogna
    Limbiate – E’ stata depositata il 20/04/2011 la sentenza della Corte dei Conti nella quale è stato condannato in via definitiva Antonio Romeo, sindaco di Limbiate per dieci anni, a risarcire il comune per il danno erariale derivante dall’ingiustificato licenziamento di due dipendenti comunali.

    La vicenda si trascina dal 2002 quando Romeo, appena divenuto sindaco, aveva promosso il licenziamento di due dirigenti del comune: Pietro Ficarra e Domenico D’Amato.
    Dopo varie sentenze in sede civile il comune è arrivato ad una transazione con i due dipendenti per euro 779.735,36. A cui si devono aggiungere le spese legali. Un contenzioso che è costato alle casse comunali più di 800.000 euro.

    Adesso con la sentenza della Corte dei Conti 175.000 euro usciranno dalle tasche dell’ex sindaco e da quelle del ex-direttore generale del comune di Limbiate, Domenico Giammarusti, per finire nelle casse del comune.
    Il risarcimento del danno erariale è stato conteggiato dalla Corte dei Conti, per varie ragioni guiridiche espresse nella sentenza, in un quarto del 90% dei 779.735,36 euro pagati ai due dipendenti e arrotondato per difetto a dare quindi la cifra di 175.000 euro.

    Rimangono più di 600.000 euro che il comune non potrà, probabilmente, recuperare e che costeranno ai cittadini di Limbiate in terminini di maggiori tasse o di minori servizi.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi