APPROVATA LA NOSTRA MOZIONE RELATIVA ALLE IRREGOLARITA’ NELLA GARA A DOPPIO OGGETTO DI BEA PER LA SOSTITUZIONE DEL TURBOGENERATORE PRESSO L’INCENERITORE DI DESIO.

mozionebeaok

 

Nel Consiglio Comunale di Mercoledi 9 Novembre e’ stata approvata, con qualche piccola modifica chiesta dalla maggioranza e dalla giunta, la nostra mozione che aveva come oggetto le irregolarita’ riscontrate nella gara a doppio oggetto di Bea (Brianza Energia Ambiente SPA) in merito alla sostituzione del turbogeneratore dell’inceneritore di Desio.

Le irregolarita’ sono state confermate anche dall’ANAC (Associazione Nazionale Anti Corruzione) ed attraverso il nostro Portavoce Antonio Basile, nella seduta del 9 novembre, le abbiamo elencate tutte.

L’ANAC nella sua deliberazione finale circa il caso BEA, depositata ai primi di agosto, ha sostanzialmente confermato tutte o quasi le irregolarità segnalate nell’esposto presentato dal M5S a dicembre 2015, irregolarita’ rese pubbliche circa la gara a doppio oggetto dal valore di 7,5 milioni di euro indetta da Bea per la sostituzione della turbina dell’inceneritore di Desio e aggiudicata a Comef srl.

Il documento riassume tutto l’iter seguito. Il nostro esposto del 10 dicembre scorso, la richiesta di chiarimenti a Bea da parte di Anac del 17 dicembre, le controdeduzioni di Bea del 31 dicembre e del 7 gennaio, il primo pronunciamento di ANAC del 2 marzo, le ulteriori controdeduzioni di Bea e l’audizione dei vertici societari presso la sede romana di ANAC il 6 luglio.

Si arriva così ad oggi, con la delibera definitiva del dottor Cantone (ANAC), che non lascia spazio ad interpretazioni.

Le controdeduzioni formulate da Brianza Energia Ambiente SPA non appaiono idonee a superare tutti i contestati profili di legittimità.

Sono ben dieci le gravi criticità confermate da ANAC e che vengono raggruppate sotto tre tipologie di violazioni:

  1. Violazione della concorrenza.
  2. Violazione del principio di economicità.
  3. Violazione del procedimento di gara.

Nel documento si ritrovano sostanzialmente tutte le irregolarità che avevamo evidenziato pubblicamente in più occasioni, stesse irregolarita’ che sono contenute nella procedura di gara che BEA non è riuscita a giustificare e che viziano l’intera gara (lo dice ANAC)

 

ECCO L’ELENCO DELLE NOSTRE RICHIESTE CONTENUTE NELLA MOZIONE IN 6 PUNTI E

LE MODIFICHE CHIESTE DALL’AMMINISTRAZIONE E DALLA MAGGIORANZA

E POI APPROVATA DAL CONSIGLIO COMUNALE

 

– Punto 1:

Proposta M5S Limbiate: richiedere le dimissioni del Presidente e del Consiglio di Amministrazione di Brianza Energia Ambiente S.p.A. e del Direttore Generale di Brianza Energia Ambiente S.p.A.

Modifica e Approvazione: richiedere le dimissioni del Presidente e del Consiglio di Amministrazione di Brianza Energia Ambiente S.p.A.

– Punto 2:

Proposta M5S Limbiate: richiedere la convocazione urgente di un’Assemblea dei Soci BEA per proporre di adottare in via di autotutela (ex art. 21 octies e nonies legge n. 241/1990) un provvedimento di annullamento d’ufficio dell’aggiudicazione della gara per i servizi di ingegneria indetta da BEA Gestioni SpA e per proporre di adottare in via di autotutela (ex art. 21 octies e nonies legge n. 241/1990) un provvedimento di annullamento d’ufficio dell’aggiudicazione del lotto 2 della gara in oggetto;

Modifica e Approvazione: richiedere la convocazione urgente di un assemblea dei soci Bea per verificare gli sviluppi dell’istruttoria relativa al procedimento di valutazione dell’eventuale annullamento in autotutela.

– Punto 3:

Proposta M5S Limbiate: porre in essere ogni azione legale volta a verificare la sussistenza di responsabilità civili e penali, dei soggetti parti attive della gara a doppio oggetto e l’eventuale danno erariale cagionato dal loro operato per il caso fosse ravvisato.

Modifica e Approvazione: porre in essere ogni azione legale a tutela del nostro ente, allorche’ si ravvisino responsabilita’ civili, amministrativi e penali, nonche’ per danno erariale, a carico dei soggetti direttamente e giuridicamente responsabili per gli atti giudicati illegittimi, nello svolgimento della gara a doppio oggetto, in ragione di quanto disposto dall’ autorita’ nazionale anticorruzione, con l’invio della propria deliberazione, alla procura della corte dei conti, sezione giurisdizionale per la Regione Lombardia e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza.

– Punto 4:

Proposta M5S Limbiate: revocare tutti i servizi affidati direttamente a BEA Gestioni SpA in considerazione del fatto che BEA Gestioni SpA, come chiarito da ANAC, a causa dei vizi rilevati nel procedimento di gara non risulta essere una società mista in grado di ricevere affidamenti diretti.

Modifica e Approvazione: cancellazione del punto in quanto c‘e’ una proroga da parte del Comune nei confronti di Bea per il servizio. (punto cancellato).

– Punto 5:

Proposta M5S Limbiate: costituire una commissione d’inchiesta (eventualmente anche di carattere sovracomunale, coinvolgendo gli altri comuni soci di Bea, se disponibili) per verificare la regolarità di tutti i bandi e gli affidamenti espletati da Brianza Energia Ambiente S.p.a. e da Bea Gestioni S.p.A. negli ultimi 3 anni.

Modifica e Approvazione: Farsi promotore all’interno dell’assemblea dei Soci di Bea di una specifica commissione coinvolgendo i soci di Bea disponibili per verificare la regolarita’ di tutti i bandi e gli affidamenti espletato da Brianza Energia Ambiente SPA e da Bea Gestioni SPA negli ultimi 3 anni.

– Punto 6:

Proposta M5S Limbiate: relazionare entro 30 giorni al Consiglio Comunale circa l’adozione delle iniziative richieste.

Modifica e Approvazione: nessuna modifica.

 

In conclusione seppur con qualche modifica il fine non è stravolto,la battaglia contro l’inceneritore continua!!

 

Testo della mozione:

 

 

screenshot-1

 

screenshot-2

 

 

screenshot-3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi