AREA PEDONALE E CENTRO STORICO DI LIMBIATE, COMINCIAMO A DISEGNARE IL FUTURO.

 

 

Nel prossimo Consiglio Comunale che si terrà Venerdì 27 Ottobre, al punto 13 dell’ordine del giorno, si discuterà la nostra mozione che prevede l’istituzione del centro storico con relativa area pedonale e contestualmente il ripristino delle ‘domeniche a piedi’.

Questa richiesta nasce da alcune segnalazioni, sia di Cittadini di Limbiate che ci terrebbero particolarmente ad avere un area riservata all’aggregazione, al piccolo commercio e liberi dal traffico in continuo aumento, sia da Cittadini non Limbiatesi che ci hanno posto domande del tipo: “Ma il centro di Limbiate dov’è?” oppure “da cosa capisco di essere in centro?”

Effettivamente abbiamo riflettuto sul termine proprio di centro storico che per definizione è quella parte del territorio comunale di più antica formazione sottoposta a particolare tutela per assicurare la conservazione di testimonianze storiche, artistiche e ambientali.

 Abbiamo valutato che l’area racchiusa tra via Piave, Via Trento (una parte), Via Dante e Via Fratelli Cervi racchiude in se buona parte di quanto la futura Città di Limbiate dovrà valorizzare per quella che possiamo definire “l’essenza storica di Limbiate” .

Sappiamo bene che quanto proponiamo comporta un cambiamento drastico degli usi dei nostri concittadini e affinché si realizzi, riteniamo che occorrerà del tempo che potrà essere sempre minore in funzione di quanto questa, e le future Amministrazioni, sapranno valorizzare, qualora approvassero questa mozione, il centro storico Limbiatese.

In tutte le città si sta procedendo ad incrementare le aree pedonali, a delimitare i centri storici vietandone il traffico e ad incentivare la piccola impresa.

Perché non dovremmo anche noi?

Il futuro è cultura, aggregazione e mobilità alternativa e sarebbe bello per una volta non essere tra gli ultimi.

Perché chiediamo il ripristino delle ‘domeniche a piedi’?

Perché da qualche anno ormai ogni inverno le Città si ritrovano a dover fare i conti con gli alti tassi di PM10 ed invocare piogge, che spesso non arrivano, mentre riteniamo che sia giusto iniziare a pensare che, laddove è possibile non usare l’auto è meglio per tutti e mette in condizioni i Cittadini di essere abituati e preparati quando i blocchi sono imposti.

In questi giorni il problema è tornato alla ribalta tant’è che già si parla di misure temporanee. Ma le misure temporanee risolvono temporaneamente e non è così, che un Amministrazione deve salvaguardare la salute dei suoi Cittadini di cui peraltro il Sindaco, ne e’ in prima persona responsabile.

Speriamo che la volontà di partito sia messa da parte; riteniamo che quanto richiesto vada incontro alle esigenze di tutti a prescindere dal colore politico.

 

MoVimento 5 Stelle Limbiate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi