CONSIGLIO COMUNALE DEL 5 APRILE, UN CONSIGLIO A 5 STELLE. PGT PARTECIPATIVO, BIGENITORIALITA’, VILLA MEDOLAGO E MOLTO ALTRO.

 

Mercoledi 5 aprile ci sara’ il prossimo Consiglio Comunale il quale prevede la discussione di dodici punti, sei di questi sono mozioni ed interrogazioni presentate dal nostro gruppo.

Alcune mozioni sono state presentate qualche mese fa e ci sembra quindi doveroso fare un piccolo rinfresco di quello che andiamo a proporre.  

Vorremmo partire pero’ dalle ultime due protocollate in Comune in data 20 marzo 2017 e trattano i seguenti argomenti: PGT partecipativo e controllo del vicinato.

 

MOZIONE CONTROLLO DEL VICINATO.

Per quanto riguarda la mozione sul controllo del vicinato, consapevoli che nel quartiere Ceresolo esiste gia’ un gruppo di Cittadini attivi in tal senso, chiediamo di elaborare una serie di interventi coordinati tra loro sul tema della sicurezza e l’adesione a progetti che favoriscono la comunicazione e la collaborazione tra cittadini, al fine di contrastare azioni criminose e di evitare che intraprendano iniziative personali talvolta pericolose, quali ronde o similari.

In particolare chiediamo a questa Amministrazione che venga avviato e coordinato nei quartieri di Limbiate il progetto “CONTROLLO DEL VICINATO”, che prevede l’auto-organizzazione tra vicini per controllare l’area circostante la propria abitazione mediante una serie di piccole attenzioni che fanno da deterrente a chi volesse compiere furti o altro genere di illeciti quali truffe, vandalismi ecc.

Questa attività è segnalata tramite la collocazione di appositi cartelli.

 

MOZIONE PGT PARTECIPATIVO.

Il PGT (Piano di Governo del Territorio) è uno strumento di pianificazione urbanistica a livello comunale finalizzato a definire l’assetto di tutto il territorio e a governare le trasformazioni che avverranno nei prossimi anni nel territorio di Limbiate disegnando il futuro e la visione di un paese.

E’ quindi auspicabile che il PGT sia il risultato del coinvolgimento del maggior numero possibile di cittadini, consapevoli di poter avere davvero voce in capitolo.

Il PGT Partecipativo è una forma di partecipazione diretta dei Cittadini alla vita della propria città consistente nella formalizzazione nel Documento di Piano, nel Piano dei Servizi e nel Piano delle Regole, espressione di un’intera comunità locale che attraverso il dialogo e il confronto definisce le proprie esigenze e i propri desideri.

Con questa mozione chiediamo di avviare un percorso partecipativo per la predisposizione della variante generale del PGT, al pari di quanto avvenuto in altri comuni, con il coinvolgimento diretto dei Cittadini, pubblicizzando la decisione di avvalersi del PGT partecipativo attraverso tutti i canali a disposizione dell’ Amministrazione.

 

MOZIONE REALIZZAZIONE AREE VERDI ATTREZZATE PER CANI.

Questa mozione nasce da numerose lamentele che abbiamo ricevuto da parte dei Cittadini Limbiatesi in merito alle defezioni canine nel territorio, attribuibile si alla maleducazione del proprietario ma anche alla mancanza di vere e proprie zone dedicate ai cittadini che vorrebbero poter liberare i propri animali senza creare problemi ad altri e senza intercorrere in sanzioni amministrative.

Ovviamente non sarà la soluzione definitiva ma un buon inizio si, per cui la nostra mozione mira ad ottenere ciò, la costruzione di alcune aree per cani nel territorio.

Risulta quindi necessario, a nostro parere, apportare alcune modifiche al territorio affinché alcune delle aree verdi di proprietà pubblica, diventino zone a misura di padroni e cani, i quali potranno stare liberi e senza museruola creando anche piccoli luoghi di aggregazione.

 

MOZIONE VILLA MEDOLAGO.

Dopo l’incendio del 6 Gennaio 2017 che ha completamente bruciato e distrutto il tetto della Villa Medolago e gran parte della sua struttura (corpo centrale e l’ala ovest) il Movimento 5 Stelle Limbiate ha presentato una mozione nella quale impegna il Sindaco e la Giunta ad attivarsi affinchè la Villa ed il parco annesso siano affidati, nel più breve tempo possibile, al Comune.

L’azione intrapresa da questo gruppo Consiliare nasce come tentativo per impedire eventuali, se non ‘sicuri’, tentativi di manovre speculative azzardate da parte di privati come già più volte accaduto in passato.                                  

 

INTERROGAZIONE SU RECESSO DA AFOL METROPOLITANA.

L’ AFOL (Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro) ha l’obiettivo di erogare servizi di qualità per migliorare l’occupazione, favorire la crescita del capitale umano, sostenere lo sviluppo locale, l’orientamento al lavoro e la formazione.

Il Comune di Limbiate, per scelte dovute alla precedente Amministrazione, aderiva, per il medesimo servizio, sia ad AFOL Monza e Brianza che ad AFOL Metropolitana.

Nel Consiglio Comunale del 28 giugno 2016 all’ordine del giorno vi era in votazione il recesso da AFOL Metropolitana che venne approvato e che quindi sanciva il recesso con efficacia a partire dal 1 Gennaio 2017.

Il Sindaco, a seguito della discussione in Consiglio e della revoca, prese un impegno davanti al Consiglio Comunale di incontrare AFOL Monza e Brianza e AFOL Metropolitana per capire quali potevano essere i servizi che si potevano integrare e quali non e di venire poi a relazionare entro il 31 luglio 2016 in Consiglio Comunale. A distanza di 6 mesi dall’ approvazione della revoca non vi è stata nessuna relazione.

Il nostro gruppo ha presentato quindi un’ interrogazione affinche’ Il Sindaco relazioni ai Consiglieri Comunali e alla Cittadinanza sulle azioni intraprese in questi 6 mesi in merito alla richiesta in oggetto.

 

MOZIONE SUL REGISTRO COMUNALE DELLA BIGENITORIALITA’.

Il 25 gennaio, il nostro Gruppo Consiliare ha presentato una mozione affinché, anche nel Comune di Limbiate, venga istituito il Registro della Bigenitorialita’.

Oltre alla mozione abbiamo presentato anche quello che potrebbe essere il regolamento consegnatoci dall’Associazione Genitori al Singolare.

Il concetto di Bigenitorialità, in sostanza, altro non è che quel diritto soggettivo del minore di veder ugualmente coinvolti i genitori, anche se separati, in tutti i più significativi momenti della crescita.

Questo Gruppo Consiliare ha ritenuto doveroso intervenire in tal senso, impegnando il Sindaco e relativa Giunta ad attivarsi per la realizzazione di tale Registro che, pur senza alcuna rilevanza ai fini anagrafici, consente ad entrambi i genitori di legare la propria domiciliazione a quella del proprio figlio residente nel Comune di Limbiate.

In questo modo, le istituzioni che si occupano del minore, possono conoscere i riferimenti di entrambi i genitori, rendendoli partecipi delle comunicazioni che riguardano i propri figli e che troppo spesso subiscono in silenzio traumi e situazioni familiari pesanti. Confidiamo affinché tale proposta non solo trovi benevolo accoglimento ma anche che, quanto richiesto, si realizzi in tempi molto brevi.

 

MoVimento 5 Stelle Limbiate.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi