NIDI COMUNALI LIMBIATESI, COSA SUCCEDERA’ E QUALE PERCORSO SARA’ PREVISTO?

 

Il gruppo Consiliare MoVimento 5 Stelle Limbiate comunica alla Cittadinanza che sono previste variazioni che ci preoccupano per il prossimo anno scolastico per le famiglie che usufruiscono degli asili nido Comunali per i propri figli.

In particolare, dal mese di settembre, il nido Millecolori di via Missori passerà sotto la completa gestione della cooperativa e tutte le educatrici Comunali saranno trasferite al nido Fantasia di via Garibaldi.

Qual’e’ il reale motivo per cui è stato effettuato questo trasferimento?

E’ importante sottolineare l’importanza che riveste la continuità didattica ed educativa per motivi strettamente legati alla crescita psico/fisica e pedagogica dei bambini.

In età pre-scolare è fondamentale dare un punto di riferimento certo e sicuro ai bambini.

A seguito di accesso agli atti abbiamo visionato attentamente il Progetto Educativo e la Carta dei Servizi dei Nidi Comunali Millecolori e Fantasia.

Il punto 5 del Progetto Educativo parla delle figure di riferimento (le educatrici) di cui pubblichiamo un breve stralcio:

“Se la conoscenza del singolo bambino è l’elemento sul quale costruire una relazione non superficiale, è indispensabile che ogni educatrice sia messa nelle condizioni di poter conoscere a fondo il “suo” gruppo di bambini/e. Questo le permetterà di rispondere in modo personale e adeguato alle loro richieste e di diventare persona significativa, ovvero la “base sicura” alla quale il bambino/a si affiderà per conoscere le persone e gli spazi del nido”.

Alcuni di questi bambini (a causa del trasferimento delle educatrici Comunali al nido Fantasia, di spostamenti interni al servizio stesso e l’arrivo di nuovo personale trasferito dal nido Fantasia) non ritroveranno piu’ le relative educatrici di riferimento, venendo meno al Progetto Educativo, che come abbiamo visto, parla proprio di figure di riferimento.

Quest’ultima Amministrazione in particolare sta facendo delle scelte senza seguire il medesimo Progetto e senza essere condivise.

Il lavoro svolto non può essere smantellato, serve continuità per favorire una crescita positiva.

Nel rispetto del dettato Costituzionale, l’interesse dei minori è sempre prioritario, senza se e senza ma e viene prima di qualsiasi altra decisione. L’analisi costi/benefici dell’operazione intrapresa dall’Amministrazione Comunale, deve far pesare il piatto della bilancia a favore dei bambini, frequentanti l’asilo nido.

L’ Amministrazione Comunale perché prosegue per la sua strada, come se nulla fosse?

Quali garanzie si offrono ai genitori in merito alla qualità del servizio?

Perche’, se il nido Millecolori fa sempre capo al Comune, e’ stata assunta una coordinatrice del servizio all’interno della cooperativa e non all’interno del Comune stesso?

Il Sig. Sindaco e la Giunta spieghino alla collettività perché intendono conseguire l’obiettivo di disinvestire soldi dei contribuenti nel servizio pubblico.

Quali criteri di natura pedagogica/didattica/educativa  e socio/economica sono stati indicati per procedere in favore di un intervento privato?

L’ Amministrazione Comunale si ricordi che la Costituzione è la stella polare che indica la rotta da seguire, in questo specifico caso, la gestione del servizio pubblico scolastico.

La Giunta deve spiegare pubblicamente questa operazione e fornire risposte immediate, settembre è dietro l’angolo e la crescita dei bambini non può essere decisa a tavolino, non si può giocare sulla loro pelle.  

Inoltre si valutino, nel totale e rigoroso rispetto della normativa vigente, decreti legge e relative conversioni in legge, se esiste la possibilità di assumere personale educativo, poiché dopo anni di chiusura, si possa aprire una finestra, in deroga, sulle possibili assunzioni delle educatrici negli asili nido.

Il fiore all’occhiel­lo da loro sempre simboleggiato, parlando di questo servizio, rischia di trasfor­marsi in un triste omaggio floreale al capezzale della quali­tà dei nostri Nidi Comunali.

Chiarezza, trasparenza, applicazione della legge e motivazioni devono essere i pilastri portanti per un servizio scolastico valido negli asili nido.

Noi continueremo a seguire gli sviluppi di questi importanti cambiamenti, tenen­dovi informati.

 

MoVimento 5 Stelle Limbiate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi