RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI. NEL 2026 E 2027 MAXI RATE DA 440.000 EURO. GRANDE GIOVE!

 

 

In questi giorni, dopo l’ultimo Consiglio Comunale, noi attivisti del Movimento 5 Stelle Limbiate vorremmo avere una macchina del tempo e rivivere una delle trilogie più famose mai prodotte, quella di “Ritorno al Futuro”, per vedere con i nostri occhi gli effetti dell’ultima decisione sul bilancio che l’ attuale maggioranza ha approvato.

Contattiamo quindi il mitico Dottor Emmett “Doc” Brown e, dopo aver preso in prestito la sua DeLorean, saliamo sulla mitica automobile, raggiungiamo gli 88 miglia orari e via…ci catapultiamo nel futuro.

Limbiate, 29 Maggio 2026.

Le automobili ancora non volano, non ci sono autostrade in cielo e l’Italia dopo quasi due lustri di Governo targato Movimento 5 Stelle adesso è davvero un paese migliore. Non ovunque purtroppo.

Ci sono ancora tanti strascichi delle Amministrazioni precedenti, quelle Amministrazioni allora targate PD-PDL che tanto male fecero a questo paese.

Ma qui, in questo Comune ancora impantanato sui conti, i Cittadini narrano le gesta del vecchio sindaco Romeo, di come quando vi fosse lui le cose ‘si facevano’.

I più raccontano dell’anno 2018, del rifacimento di alcune strade, del periodo in cui si tornava a potare gli alberi e nelle aiuole c’erano i fiori. Ricordi per loro, attualità per noi.

Ma in questo tempo, nel 2026, i nodi tornano al pettine ed è ormai arrivata l’ora di pagare la prima delle due maxi rate da 440 mila euro (per un totale di quasi un milione di euro) dovuta alla rinegoziazione dei mutui della Cassa Depositi e Prestiti fatta nove anni prima, in quel Maggio del 2017, dall’allora Giunta Romeo e dalla sua maggioranza.

Un vero e proprio salasso, esattamente ciò che avevamo prospettato.

Un bel problema da risolvere per questa nuova Amministrazione che, senza dubbio, incide nel 2026 e anche nel 2027 sugli investimenti e sui servizi per la nostra comunità. Qui, in questo tempo, si parla di forte aumento dei tributi, di taglio ai servizi e di come tirare una coperta sempre troppo corta. Insomma la solita storia fatta di debiti che aumentano sempre, con i tributi, come naturale conseguenza.  

Decidiamo allora, muniti sempre della nostra DeLorean, di ritornare indietro a quando tale decisione fu presa. Per cui di nuovo a bordo, di nuovo in corsa per raggiungere le 88 miglia orari e via!

Limbiate, 25 Maggio 2017.

Siamo tornati indietro, precisamente nel Consiglio Comunale del 25 maggio (ore 21:00 circa), momento in cui il nostro Portavoce Sandro Scudieri, legge la dichiarazione del MoVimento 5 Stelle:

“La nostra dichiarazione di voto non può che essere negativa in quanto reputiamo che per accedere a nuovi investimenti non necessariamente occorre fare queste operazioni, rinegoziare per avere disponibilità immediata per poi investire a discapito delle Amministrazioni che verranno non ci sembra una buona mossa politica, perché di questo stiamo parlando.
Questa rinegoziazione significa appunto pagare più interessi alla Cassa Depositi e Prestiti, anche se si parla di solo mezzo punto percentuale. 
Per noi la strada da percorrere è un’altra. 
Il nostro Comune vanta crediti per svariati milioni di euro dovuti alle inadempienze di alcuni cittadini a scapito di altri che sono ligi e puntuali al loro dovere di contribuente.

Ed è li che bisogna puntare, al recupero dell’ evasione dei tributi.
Inoltre, economicamente, attraverso i mutui, questo Comune si è impegnato praticamente fino al 2046. 
Siamo sicuramente consci che questa rinegoziazione darà un po’ di respiro alle casse comunali, ma vale quanto precedentemente detto. 
Se questa Amministrazione dovesse decidere per un esito positivo a questa manovra, noi chiediamo semplicemente che gli eventuali investimenti futuri siano discussi in questa sede anche per capirne l’eventuale urgenza.”

Niente da fare, con 15 voti favorevoli e 7 contrari, la rinegoziazione dei mutui della cassa depositi e prestiti viene approvata.

Riteniamo che con questa manovra il Comune darà sì un pò di respiro alle casse comunali nel 2018 ma quello che non abbiamo ancora ben chiaro e’ come verranno utilizzati questi fondi dovuti a questa manovra, se per le strade come detto dal dirigente dei servizi o per la scuola come comunicato in Consiglio Comunale dal Sindaco.

Quello che e’ ben chiaro invece è che chi amministrerà nel prossimo futuro avrà ben 1 milione di euro in più da pagare per un mutuo che l’Amministrazione ha sicuramente intenzione di stipulare, oltre a quelli della scuola e quelli della piscina.

A questo punto riguarderemo tutta la storia sui mutui, sui derivati e sulle partecipate, perché non riusciamo a comprenderne il senso.

E’ necessario ripartire da quanto tutto questo ha preso piede, a quando si è secondo noi perso il controllo, trasformando un Amministrazione Comunale in una sorta di società finanziaria che di tanto in tanto, per fare opere pubbliche, stipula o rinegozia mutui, creando un sistema continuo di debito.

Creare debito per fare altro debito.

Grande Giove …direbbe Doc!

MoVimento 5 Stelle Limbiate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contact Form Powered By : XYZScripts.com

MoVimento 5 Stelle Limbiate o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina informativa.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi