BILANCIO PARTECIPATIVO, APPROVATO EMENDAMENTO M5S ALL’ UNANIMITA’, RIDIAMO VOCE AI CITTADINI.

 

Un altro nostro emendamento approvato all’ unanimita’ dal Consiglio Comunale, inserito nel bilancio previsionale e con tema la partecipazione dei Cittadini alla cosa pubblica riguarda il Bilancio Partecipativo .

Per noi del MoVimento 5 Stelle è importante che i Cittadini partecipino in modo diretto alla vita politica della propria città, vi sono molti strumenti per poterlo fare, come appunto, il Bilancio Partecipativo.

In poche parole consiste nell’assegnare una quota di bilancio dell’ Ente locale alla gestione diretta dei Cittadini, che vengono così messi in grado di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni per modificarle a proprio beneficio.

Come gruppo abbiamo proposto una somma di 20.000 euro da suddividere nell’anno 2017 e 2018, come inizio e come una sorta di sperimentazione.

In un Bilancio Partecipativo, di regola la partecipazione si realizza innanzitutto su base territoriale o tematica:

  • Su base territoriale: la città è suddivisa in circoscrizioni o quartieri e nel corso di incontri pubblici, la popolazione di ciascuna circoscrizione, è invitata a precisare i suoi bisogni e a stabilire delle priorità in vari campi o settori (governo del territorio, ambiente, educazione, salute ecc.).
  • Su base tematica: attraverso il coinvolgimento di categorie professionali o lavorative (sindacati, imprenditori, studenti ecc.).

 

Quali sono i passi per fare un Bilancio Partecipativo.

In primis redarre un regolamento, dopodichè la Giunta Comunale avvia il processo di Bilancio Partecipativo.

L’atto di avvio deve determinare:

  • L’ ammontare complessivo della somma da destinare ed il valore massimo del costo di realizzazione di ogni progetto;
  • Il numero massimo dei progetti realizzabili;
  • Infine una o più modalità di votazione per la scelta dei progetti da realizzare come per esempio questionari cartacei da distribuire ai Cittadini oppure una piattaforma per l’espressione del voto online.

Ecco alcuni dei Comuni che hanno avuto un esperienza di Bilancio Partecipativo e continuano ad averlo:

L’intento di questo emendamento e’ quello di ridare voce in capitolo ai Cittadini e fare in modo che i soldi siano spesi per qualcosa a cui tengono veramente e non in progetti decisi al tavolo della giunta.

 

MoVimento 5 Stelle Limbiate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.