VILLA MEDOLAGO: COSA NE SARÀ DI QUESTO PATRIMONIO? (video)

Mercoledì 20 novembre in Consiglio Comunale si discuterà dell’eventuale acquisto di Villa Medolago da parte della Citta’ di Limbiate.

A seguito delle due aste autunnali deserte (l’ultima asta è prevista per fine novembre) e il conseguente abbassamento e dimezzamento del valore della villa partito da 3 milioni di euro, verra’ presentata un’offerta di 780 mila euro, soldi pubblici Limbiatesi che derivano dalla vendita del terreno di via Trieste per 300 mila euro e 480 mila euro dall’avanzo di Amministrazione.

Villa Medolago, sottoposta a vincolo dalla Soprintendenza dei Beni Architettonici,
è disabitata da più di cinquant’anni. Nel 2008, l’allora Amministrazione Limbiatese (secondo mandato di Romeo) firmò una convenzione con Armando Verdiglione il quale era intenzionato a trasformarla in un albergo di lusso, una scelta che fu molto contestata. Nel 2014 poi il sequestro a seguito di un’inchiesta della Guardia di Finanza per frode fiscale con 26 indagati.
Nel gennaio 2017 l’incendio che distrusse 300 anni di storia.

Settimana scorsa si è svolta anche una riunione dei Capigruppo in Consiglio Comunale in cui si e’ parlato solo dell’offerta di 780 mila euro, di eventuali progetti non se ne e’ discusso e non ne sono stati presentati.

Come Movimento 5 Stelle, oltre ad essere d’accordo sull’acquisizione di Villa Medolago, la nostra attenzione sara’ per il dopo, per il futuro di questa Villa.
Nella campagna elettorale del 2016 furono molte le dichiarazioni politiche, il Sindaco Romeo parlava di creare un’area ricettiva, una dichiarazione che dice tutto e niente.

Se tutto dovesse andare per il verso giusto saranno le prossime Amministrazioni a giocare un ruolo di primo piano.

La nostra idea per Villa Medolago e’ sempre stata, oltre a rendere pubblica la vasta area verde, quella di adibirla a centro culturale, un polo culturale, un centro giovanile.

Una cosa e’ certa: Villa Medolago DEVE RIMANERE PATRIMONIO PUBBLICO senza speculazioni dei privati.

Clicca qui per guardare il video

2 thoughts on “VILLA MEDOLAGO: COSA NE SARÀ DI QUESTO PATRIMONIO? (video)

  1. Giusto mantenerla aperta AL PUBBLICO e NON AI SOLITI PRIVATI!
    Non so quale sia stato l’esito dell’indagine relativa all’incendio, temo sia soprattutto doloso!
    Centro culturale, sede di convegni, incontri vari aperti al pubblico, manifestazioni, rassegne/documentazioni cinematografiche, mostre/esposizioni itineranti,particolari concerti/cinema estivi all’aperto (come si fanno a Milano a Palazzo Reale, al Castello Sforzesco, nei cortili storici Conservatorio, Brera, Umanitaria ecc….)

  2. Giusto: Villa Medolago deve rimanere PATRIMONIO PUBBLICO!
    Valorizzarla come centro culturale in tutte le stagioni dell’anno.Oltre a mostre/esposizioni , sede di rassegne concertistiche,documentari storici e rassegne cinematografiche estive come a Milano (presso il Castello Sforzesco, il Palazzo Reale, nei cortili di edifici storici e privati come al Conservatorio, al Brera ecc…)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.